Diario del Mister - Attivazione tecnica di Mister Carlo Ancelotti

Pubblicato da: Salvatore Fasano Categoria: Blog Data: Commento: 0 Like: 553

Cari Misters, anche oggi continuiamo il nostro viaggio alla scoperta delle esercitazioni che caratterizzano il lavoro dei migliori tecnici del mondo. 

Oggi abbiamo scelto Carlo Ancelotti, collegando questo articolo del blog alla vittoria di ieri del suo Napoli contro l'Inter per 4-1. Come saprete tutti, Mister Ancelotti predilige, rispetto al suo periodo al Milan e al famoso albero di natale, un gioco in verticale immediatamente diretto all'attacco degli spazi e della porta nella metà campo avversaria.

Questa evoluzione nel lavoro di Mister Ancelotti è facilmente ricostruibile studiando con attenzione i suoi lavori nelle ultime 7/8 stagioni, a partire dai riscaldamenti-warm up tecnici che svolge con i suoi giocatori. 

Ancelotti preferisce giocare nella metà campo avversaria, lasciando spesso i due difensori centrali in superiorità numerica contro l'eventuale unica punta dei sistemi 4-3-3 o 4-2-3-1. In questo modo, riesce a concentrare un numero elevato di uomini tra le linee, con 4 centrocampisti che occupano la zona centrale e i due terzini che spingono molto in ampiezza. Questa densità fa sì che sia possibile ricercare continui scambi 1-2 per poi scegliere la soluzione migliore per andare a finalizzare, una volta arrivati ai 20/25 metri dalla porta avversaria.

Oggi abbiamo preso in esame un'attivazione tefnica vista in occasione di alcuni suoi allenamenti ai tempi del Real Madrid. 

In questa esercitazione vi proponiamo la figura geometrica del rombo, con la disposizione di 6 postazioni (l'esercitazione va svolta con almeno 8 giocatori):

  • due giocatori vertice, uno a sostegno e l'altro in profondità.
  • due giocatori disposti in ampiezza.
  • due giocatori centrali.

Ampiezza e profondità con giocatori centrali

 

          

Campo

15/20 mt per lato

Giocatori

8 per stazione (almeno due per il punto di partenza)

Tempi

2 tocchi; poi 1 tocco

Durata

15’ (7’ verso dx – recupero 1’ – 7’ verso sx)

 

 

 

 

Con questa figura e la disposizione di due giocatori al suo interno, lavoriamo alla costruzione del gioco in verticale attraverso ripetuti scambi 1-2. La presenza dei giocatori al centro della figura simula diversi ruoli in vari sistemi di gioco: difensore centrale in una difesa a 3, play basso, trequartista, punta centrale in 4-3-2-1 o 4-2-3-1.

 

Ad ogni cono, i giocatori eseguono un contro-movimento:

 

·         Coni centrali: fuori-dentro

·         Coni esterni: lungo-corto

·         Coni vertice: fuori-dentro

 

Giocatore A trasmette palla a C che gioca corto a B che viene incontro; B riceve e gioca lungo per D che riceve e gioca lateralmente a F; F gioca corto a E che viene incontro; E trasmette lungo ad A e si riprende il giro.

 

SCALATE: A per B; B per C; C per D; D per E; E per F; F per A.

 

Focus point: 1. trasmissione di interno e ricezione orientata al compagno. 2. Ricezione con il piede più lontano dal cono. 3. Tempi della corsa incontro alla palla. 4. Giocata ad un tocco.

Come sempre, vi invito a commentare o a suggerire varianti a questa esercitazione. La condivisione e i suggerimenti sono il sale del nostro lavoro :))))

A presto!

Mister Salvatore Fasano

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre