I Fondamentali del Calcio: #4 – Correre con e senza palla

Pubblicato da: mistersoccer.it Categoria: Fondamentali Tecnici del Calcio Data: Commento: 0 Like: 1437

Correre con e senza palla – Tecnica e tattica individuale

Come correre nel gioco del calcio. Per giocare a calcio, uno stile di corsa corretto è fondamentale. In media, un calciatore professionista percorre circa 10 chilometri durante una partita di 90 minuti. E la corsa calcistica prevede continui cambi di direzione, accelerazioni e decelerazioni. Quindi, acquisire una corsa funzionale ad una partita di calcio dobbiamo assolutamente conoscere alcuni aspetti, sia da giocatori che da allenatori. E soprattutto, dobbiamo ricordare che nel gioco del calcio ci sono degli avversari che cercheranno di prendere possesso del pallone. Questo che cosa vuol dire? Che dovremo imparare a correre, con e senza palla. Inoltre, una corsa appropriata permette di acquisire notevoli vantaggi: nella prevenzione degli infortuni, nell'acquisire una corsa più veloce con meno consumo di energia e per ottenere un maggior coefficiente aerodinamico in fase di corsa. In questo articolo del nostro blog cercheremo di dare risposta ad una serie di quesiti molto interessanti in merito ai requisiti necessari per ottenere una corsa appropriata durante una partita. Quando sei in possesso del pallone, quale atteggiamento e quale posizione dovrai assumere durante la corsa? Come appoggiare i piedi a terra? Come muovere le braccia durante la corsa? Che posizione assumere con il busto? Per correre velocemente e correttamente, dobbiamo necessariamente iniziare dalle posture di testa, busto, braccia e piedi.

  • TESTA

il capo deve essere in linea con il corpo, sguardo in avanti, non in basso. NOTA BENE: un errato posizionamento degli occhi può portare scompensi muscolari.

  • BUSTO

il busto dovrà essere leggermente inclinato in avanti, con una proiezione anteriore delle spalle così da avere un baricentro direzionato in avanti e soprattutto, un maggior equilibrio dinamico.

  • BRACCIA

braccio e avambraccio devono formare un angolo di circa 90 gradi; gli arti, nella fase di corsa, dovranno muoversi in modo asimmetrico: il braccio destro avanti insieme al ginocchio sinistro e braccio sinistro avanti insieme al ginocchio destro; tenere le mani aperte per tagliare l'aria. Il pugno infatti, riduce il coefficiente aerodinamico.

  • PIEDI

non bisogna poggiare tutto il piede a terra, ma soltanto l'avampiede; dopo l'appoggio a terra, spingere verso l'alto e portare i talloni a toccare quasi i glutei. Durante la corsa, i talloni non poggiano mai a terra. CORSA CON PALLONE Per una buona corsa abbinata alla guida della palla, ci sono due requisiti basilari da rispettare:

  • non tenere lo sguardo fisso sul pallone, e ogni due o tre tocchi, alzare lo sguardo per valutare la situazione di gioco e scegliere il gesto più appropriato (passaggio vicino o lungo, proseguire l'avanzamento in guida della palla).
  • toccare il pallone in maniera morbida ma decisa. Cosa vuol dire? Tenere la caviglia del piede che calcia morbida e indirizzare il piede nella direzione in cui vogliamo portare la palla.

Con questi suggerimenti potremo ottenere una corsa più fluida, funzionale e meno traumatica per il nostro corpo. 

L'allenamento della corsa è un tema molto ampio e delicato, soprattutto per le implicazioni fisiche ed atletiche che una corsa può avere in un giocatore di calcio; ed ancora, è assolutamente importante somministrare esercitazioni mirate in base all'età del giocatore.

Nella prossima puntata parleremo di come si effettua un tiro in porta e della sua progressione didattica.

Restate collegati

Buona lettura

Mister Salvatore Fasano

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre