Il ruolo del portiere - Quali sono le caratteristiche principali di un buon portiere - PARTE 1

Pubblicato da: Tommaso Di Maio Categoria: Blog Data: Commento: 0 Like: 860

PORTIERE - QUALI SONO LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DI UN BUON PORTIERE?

Osservando il gioco del calcio ci si rende conto che il modo in cui vive la gara il portiere è completamente differente da come lo affrontano gli altri giocatori. A lui è richiesta la tenacia di non demordere, la freddezza che permette di controllare ogni situazione, subire per primo l’umiliazione dei goal, reagire allo stress del calcio di rigore, ma anche la non esaltazione se compie una bella parata e  mantenere intatta la sua concentrazione.

Il portiere deve avere un temperamento fatto di vigore, resistenza, solidità emotiva. Tali caratteristiche si possono forgiare solo nel tempo e si raffinano attraverso le esperienze alle quali è sottoposto continuamente come il risultato di una serie sconfinata di prove negative che è stato costretto a superare se, come portiere, voleva sopravvivere. Tra i pali, la mente di chi sceglie di giocare in porta si leviga, il carattere si forma e in questo modo si rafforza. Sapere che le proprie mani sono in grado di bloccare l’azione di un’intera squadra, rende il portiere un grande estimatore di se stesso e tale elemento si deve consolidare sin da bambino perché i palloni da parare nella vita sono tanti, e facendo il portiere si possono acquisire delle strategie non solo in campo ma nella quotidianità. Tali strategie si assorbono dall’esperienza di una serie sconfinata di traversie, che inizia da quando i portieri, da bambini, scendono in campo con i guantoni più grandi di loro e tentano goffi ed impacciati con quei pantaloni imbottiti, di bloccare la palla che continua a volteggiare su di loro.

Crescendo, si devono abituare a sopportare eventi a loro sfavore, come le grida esultanti degli avversari, nel momento in cui loro sono disperati e vorrebbero piangere a causa di quel goal subito che li fa sentire distrutti.

Non parliamo poi di quando si sentono dire dai compagni che hanno perso la partita, per un goal stupido che ha preso il portiere, o che gli sbagli del portiere sono papere e quelli di loro giocatori si chiamano “mancare la palla”. Per non parlare dei portieri che se si apprestano a praticare l’agonismo, ce la mettono tutta per acquisire la fiducia dei compagni, e sanno che poi basta un episodio negativo per vedersi smontare tutta la stima faticosamente costruita.

Ma se ci si accinge a guardare un portiere in campo a tutto ciò non si pensa, soprattutto se lo si fa con la superficialità che ti fa vedere colui che sta in porta come un giocatore ai limiti dell’area che all’improvviso entra nella visione del gioco e scompare nel momento che la palla viene rimessa in campo. Di rado egli viene concepito come l’ultimo uomo della difesa di cui fa parte, e se subisce un goal, raramente questo episodio viene letto come un evento di cui tutta la difesa può essere responsabile.

Anche i compagni stessi, spesso non si rendono conto che mentre il loro compito, è quello di conquistare e difendere la palla, quello del portiere è ben diverso, visto che consiste nel dominare la meta ambita dagli avversari. Il suo ruolo, richiede al portiere un grande senso di responsabilità, perché egli è cosciente che un suo errore può essere fondamentale per condizionare il risultato. Ciò lo predispone ad essere sottoposto a critiche a volte gratuite ed immeritate, che spesso influiscono negativamente sulla sua autostima.

Sappiamo come i giudizi sui suoi interventi, spesso non concedono attenuanti. Al portiere non viene perdonato niente, ed è facile che ci si ricordi di lui soltanto in relazione all’ultimo errore compiuto. Anche se la sua partita è stata impeccabile, prendere un goal all’ultimo minuto, non verrà mai giudicato con lo stesso atteggiamento concesso a un attaccante che all’ultimo momento sbaglia un goal davanti alla porta.

NON PERDERE LA PROSSIMA PUNTATA DEL BLOG, IN CUI APPROFONDIREMO DEFINITIVAMENTE GLI ARGOMENTI INTRODOTTI OGGI!

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre